Archeoclub Marsica. In programma due visite guidate e tre interessanti conferenze

Domenica 23 giugno 2019 il professor Grossi tra i flauti itineranti nella Valle di Amplero
17 Giugno 2019
Le foto della visita a Sperone, Gioia Vecchio e Pescasseroli
6 Ottobre 2019

L’Archeoclub Marsica ha definito il calendario dei prossimi appuntamenti previsti per le attività relative ai mesi finali del 2019. Sono previste due visite guidate e tre interessanti conferenze.

Il primo appuntamento è fissato per DOMENICA 6 OTTOBRE con una visita guidata all’antico borgo di Sperone. Si tratta, come molti sanno, di un piccolo paese ormai abbandonato situato nel comune di Gioia dei Marsi. Il borgo, arroccato sul ripido fianco del Monte Serrone, venne abbandonato subito dopo il devastante terremoto del 1915 ed è uno dei luoghi più affascinanti e suggestivi del territorio marsicano. Qui ci sarà la visita all’antica Torre Medievale di Sperone dalla quale si potrà ammirare un’impareggiabile vista sulla Piana del Fucino. A seguire i partecipanti si fermeranno nel paese di Gioia Vecchio, anch’esso ormai totalmente disabitato. Per chiudere è prevista una visita anche al centro storico di Pescasseroli, la località più importante del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

La seconda visita, invece, è organizzata nella giornata di DOMENICA 13 OTTOBRE. In questo caso, grazie alla guida dei rispettivi Archeoclub, sarà possibile visitare il Museo dell’Abruzzo Bizantino ed Altomedievale di Crecchio, in provincia di Chieti, ospitato nel bellissimo Castello Ducale. Nel Museo sono esposti oggetti rinvenuti durante i campi di ricerca che l’Archeoclub d’Italia sede di Crecchio ha condotto, dal 1988 al 1991, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica dell’Abruzzo, sul sito di una villa romano-bizantina scoperta in località Vassarella di Crecchio. Vi sono inoltre reperti ostrogoti e longobardi, provenienti dal territorio abruzzese, che riescono a ricostruire la vita dei Bizantini in Abruzzo, la guerra contro i goti, le vicende che riguardarono la zona costiera tra fine del sesto e l’inizio del settimo secolo. Nel pomeriggio è prevista la visita guidata a Guardiagrele, patria del famoso orafo Nicola da Guardiagrele vissuto nel XV secolo. Inoltre è in programma una sosta presso il Museo Archeologico Filippo Ferrari di Guardiagrele, struttura articolata in sei sale, in cui sono esposti i corredi della necropoli di Comino.

L’Archeoclub Marsica, inoltre, ha pianificato anche tre interessantissime conferenze. La prima è prevista per GIOVEDI’ 21 NOVEMBRE, alle ore 16:00, presso Palazzo Torlonia ad Avezzano. Il professor Gianluca Tarquinio presenta “Divisione tra sessi. Il canto polifonico nelle chiese medievali della Marsica“. La conferenza illustrerà come particolari scelte logistiche e architettoniche assunte in determinati edifici di culto abbiano favorito, anche in maniera inconsapevole, la pratica corale polifonica.

Successivamente, GIOVEDI’ 5 DICEMBRE, sempre alle ore 16:00, presso Palazzo Torlonia ad Avezzano, il professor Giuseppe Grossi presenterà il suo nuovo libro: “Alla ricerca dei Marsi e degli Equi“. Una nuova e stimolante ricerca del noto studioso marsicano che, in questa circostanza, si è concentrato sull’indagine archeologica nei territori marsi ed equi nel periodo che va dal XVI secolo fino ai nostri giorni. Si porrà l’attenzione nei riguardi degli abitati italici, delle necropoli presenti in area marsicana ma anche dei tumuli di Corvaro, in area laziale.

Per finire DOMENICA 15 DICEMBRE, alle ore 10:30, presso Palazzo Torlonia ad Avezzano, è prevista una conferenza dal titolo “Topografia e tipologia del Castello di Pietraquaria. Nuove acquisizioni“. In questo caso saranno presenti i professori Carmine Malandra, Giuseppe Grossi e Laura Saladino che illustreranno i nuovi dati acquisiti con l’indagine topografica che l’Archeoclub Marsica sta conducendo, ormai da oltre un anno, nel sito del Castello di Pietraquaria di Avezzano. Lo studio sta mettendo in luce l’esatta planimetria del Castello permettendo di acquisire informazioni utili per far luce sull’insediamento medievale al di là delle leggende che lo circondano.

Info 338.6044163 – info@archeoclubmarsica.it